TERREdiLAGO

la Rete di Economia Solidale del Luinese

un progetto del GIM (Gruppo Impegno Missionario)

http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito mulino a ventogk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito impiantigk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito Fiori africagk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito altre borsegk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito mercato 450x120gk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito frutta e verdura 450x120gk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito allevamentogk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito pane e formaggio 450x120gk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito cucinagk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito cascategk-is-113.jpglink
http://www.terredilago.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Sito Corni e peccgk-is-113.jpglink
«
»
Loading…
Buono, equo e solidale: queste tre parole
illustrano bene il progetto TERREdiLAGO
una rete di economia solidale che unisce
Botteghe del Mondo, gruppi di acquisto solidali,
produttori locali, associazioni e cooperative sociali
al fine di promuovere giustizia sociale ed economica,
sostenibilità ambientale della produzione e consumo,
rispetto per le persone e per il loro lavoro,
attraverso il commercio,
la crescita della consapevolezza dei consumatori,
l’educazione e l’informazione.
Martedì, 21 11 2017

Abbiamo 95 visitatori e nessun utente online

Prev Next

Venerdì 24 Novembre ore 21 - Sala Consiliare del Palazzo Comunale a Porto Valtravaglia: i finanziamenti europe…

17 Nov 2017

Venerdì 24 Novembre ore 21 - Sala Consiliare del Palazzo Comunale a Porto Valtravaglia: i finanziamenti europei

Una serata per approfondire i finanziamenti europei; comunità, giovani e piccole imprese con buone idee possono farsi finanziare i progetti grazie a bandi nei settori dell’ambiente, della cultura e dello sviluppo. Maria Chiara Cremona, esperta di programmazione europea, ci aiuterà a capire come anche le piccole realtà locali, se si mettono in rete, possono presentare progetti all’Unione Europea e ricevere finanziamenti.            

Sabato 25 Novembre alle ore 17 - Biblioteca Civica Villa Hussy di LUINO: "STALKING"

17 Nov 2017

Sabato 25 Novembre alle ore 17 - Biblioteca Civica Villa Hussy di LUINO: "STALKING"

In occasione della giornata contro la violenza alle donne, #donneincammino organizzano la presentazione del libro di Valeria Giacometti, avvocata e scrittrice, intitolato "STALKING " il lato oscuro delle relazioni interpersonali. Introduce Enrica Nogara, intervista Avv. Antonella Sonnessa. Letture e accompagnamento musicale a cura di studentesse ed ex studenti del Liceo Scientifico "Sereni". Seguirà Aperitivo solidale.  

Inizia la distribuzione dei salamini e dei cotechini della SCIAREDA

08 Nov 2017

Inizia la distribuzione dei salamini e dei cotechini della SCIAREDA

A partire da oggi 8 Novembre e fino ad esaurimento si possono ordinare i salamini ed i cotechini di puro suino preparati dall'Az. Agricola SCIAREDA. I suini sono allevati in SCIAREDA ed alimentati con ortaggi, farina di mais, farine di cereali. I nostri salumi sono stati fatti da Matteo dopo aver seguito lo scorso anno il corso di norcino bergamasco. Per ordinarli basta cliccare su "Ordine prodotti" e quindi su "Salumi".  

Si aprono gli ordini per gli agrumi del Consorzio Siciliano "Le Galline Felici"

01 Nov 2017

Si aprono gli ordini per gli agrumi del Consorzio Siciliano "Le Galline Felici"

Anche quest'anno partecipiamo al Patto Retegas Varese con il Consorzio Siciliano "Le Galline Felici" per gli ordini degli agrumi (arance naveline, clementine, limoni). Gli ordini si chiuderanno Domenica 19 Novembre e la consegna è prevista per sabato 2 Dicembre presso il portico di fianco alla Bottega del Mondo di Germignaga con spremute di arance e degustazione dei salami della SCIAREDA. Per ordinare gli agrumi andare su "Ordine prodotti" e quindi su "Frutta e verdura".    

SEA SOCIAL CHALLENGE: Equostop è stato ammesso al referendum finale

30 Ott 2017

SEA SOCIAL CHALLENGE: Equostop è stato ammesso al referendum finale

La Commissione di Valutazione del SEA SOCIAL CHALLENGE ha ammesso il progetto Equostop al referendum finale. Il SEA SOCIAL CHALLENGE è un bando organizzato da SEA AEROPORTI per finanziare i migliori progetti nel settore sociale e ambientale. Ora spetta ai dipendenti della SEA esprimere le loro preferenze e scegliere i migliori progetti tra quelli ammessi.  

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione Culturale Fotografica 2punto8

29 Ott 2017

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione Culturale Fotografica 2punto8

Il progetto Equostop vuole dare una risposta al problema della mobilità sostenibile nel nostro territorio partendo dalla considerazione che ciascuno di noi deve fare la sua parte per l'ambiente e per chi verrà dopo di noi. Siamo felici di comunicare che l'Associazione Culturale Fotografica 2punto8, che promuove la ricerca sulle arti espressive e la storia della fotografia, ha aderito a questo progetto. Clicca sul menù "Equostop" per conoscere l'Associazione Connessioni.  

Fattoria Rancina: le capre iniziano il periodo di asciutta

17 Ott 2017

Fattoria Rancina: le capre iniziano il periodo di asciutta

La Fattoria Rancina comunica che le capre hanno smesso di fare il latte per il periodo di asciutta. Pertanto il formaggio fresco cacioricotta non viene più prodotto e riprenderà in primavera. Inoltre comunica che la caciotta di capra è disponibile da forme stagionate da 10 mesi mentre la caciotta vacca-pecora è disponibile da forme stagionate da 6 mesi.      

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: il Comitato Bike & Car della Valcuvia

08 Ott 2017

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: il Comitato Bike & Car della Valcuvia

Il progetto Equostop vuole dare una risposta al problema della mobilità sostenibile nel nostro territorio partendo dalla considerazione che ciascuno di noi deve fare la sua parte per l'ambiente e per chi verrà dopo di noi. Siamo felici di comunicare che il Comitato Bike & Car, che con tanta passione ha animato la festa di Equostop del 17 Settembre, ha aderito a questo progetto. Clicca sul menù "Equostop" per conoscere il Comitato Bike & Car.  

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: C.R.I - Comitato locale di Luino

26 Set 2017

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: C.R.I - Comitato locale di Luino

Il progetto Equostop vuole dare una risposta al problema della mobilità sostenibile nel nostro territorio partendo dalla considerazione che ciascuno di noi deve fare la sua parte per l'ambiente e per chi verrà dopo di noi. Siamo felici di comunicare che la Croce Rossa Italiana - Comitato locale di Luino ha aderito a questo progetto. Clicca sul menù "Equostop" per conoscere l'Associazione Connessioni.  

Riprende la distribuzione dei formaggi da produttori locali

17 Set 2017

Riprende la distribuzione dei formaggi da produttori locali

Abbiamo il nuovo fornitore di formaggi: è la FATTORIA RANCINA di Castello Cabiaglio. Da tantissimi anni Lino ed Antonella, unitamente ai loro figli, gestiscono una meravigliosa fattoria che produce formaggi con latte di vacca, capra e pecora. Potete trovare informazioni sulla loro storia nella pagina "Produttori ed associazioni". Iniziamo con loro una nuova avventura nel mondo dei formaggi fresci e stagionati. Provateli!!  

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione Genitori Laveno Mombello

01 Set 2017

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione Genitori Laveno Mombello

L'Associazione Genitori Laveno Mombello, da tempo sensibile alle problematiche della mobilità sostenibile, ha aderito al progetto Equostop e lo sosterrà nella settimana europea della mobilità sostenibile dal 17 al 24 Settembre. Clicca sul menù "Equostop" per conoscere l'Associazione Genitori Laveno Mombello.  

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione ITALIAN CLIMATE NETWORK

29 Ago 2017

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione ITALIAN CLIMATE NETWORK

Italian Climate Network sostiene il progetto Equostop come buona pratica per la mobilità sostenibile nel nostro territorio. Italian Climate Network è un’associazione di volontari, un mix di giovani ed esperti volenterosi di mettere in comune la propria passione, competenza e professionalità per affrontare la questione climatica. Clicca sul menù "Equostop" per conoscere l'Associazione Italian Climate Network.  

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione Culturale Confini

29 Ago 2017

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione Culturale Confini

L'associazione Culturale Confini di Runo di Dumenza è un piccolo laboratorio di cultura e comunicazione, sull’avere cura e sull’avere a cuore. E' dedicato ai luoghi situati sui confini, ai loro abitanti, alla ricerca dei punti di contatto fra le linee, che separano e nello stesso tempo uniscono. L'Associazione Confini aderisce al progetto Equostop come buona pratica per la mobilità sostenibile nel nostro territorio. Clicca sul menù "Equostop" per conoscere l'Associazione Confini.  

Inizia la distribuzione dei prodotti dell'Azienda Agricola "Le asine del Bricco" di Germignaga

24 Mag 2017

Inizia la distribuzione dei prodotti dell'Azienda Agricola "Le asine del Bricco" di Germignaga

L'Azienda Agricola "Le Asine del Bricco" di Germignaga, che aderisce alla Rete di Economia Solidale del Luinese, produce ottimi prodotti con il latte di asina, dai biscotti ai cosmetici che ora sono acquistabili presso la Bottega del Mondo di Luino in via Confalonieri 17. Consultate anche il loro sito www.leasinedelbricco.com.                                                                                                                                                                                                    

Un grazie a Patrizia e Mario Alberti per i loro ottimi formaggi

04 Mag 2017

Un grazie a Patrizia e Mario Alberti per i loro ottimi formaggi

La Patrizia ed il Mario Alberti sono andati in pensione dopo che per tanti anni hanno prodotto degli ottimi formaggi per tutti noi (pensate: 2351 mozzarelle). Un grazie a loro per il lavoro, la passione e l'amore che hanno sempre avuto per gli animali e la natura. Per TERREdiLAGO hanno rappresentato un esempio di quello che dovrebbe essere un produttore locale. Per qualche settimana non avremo quindi formaggi ma ci stiamo attivando per trovare altri produttori come loro.  


logo-EQUOSTOP REV01-small 450x300 EQUOSTOP: un modo nuovo di muoversi rispettando l'ambiente logo-EQUOSTOP REV01-small 450x300

Per compilare il modulo di adesione ad EQUOSTOP e ricevere la "Equocard" cliccare sul link

ADESIONE

e compilare i vari campi. Vi avviseremo quando ritirare la "Equocard".

 

Per diffondere EQUOSTOP ogni sabato mattina, dalle 10:00 alle 12:00, presso lo sportello CO-Energia della Bottega del Mondo di Germignaga, in via Mameli 7, un volontario sarà a disposizione per illustrare il progetto. Le associazioni che vogliono aderire ad EQUOSTOP possono chiedere un incontro ed una presentazione del progetto inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per essere aggiornati sul progetto EQUOSTOP e scaricare tutti i documenti visitare la pagina di EQUOSTOP cliccando sulla voce "Equostop" nel menù a sinistra o cliccando qui.

 

 

 

Finalmente partono i lavori per la micro-centrale idroelettrica di Rancio Valcuvia 

Stretta del ponte 400x300

Al progetto "Adotta una centrale" partecipa:
la Cooperativa Retenergie, la Comunità Pastorale
di Canonica, Cavona, Duno, Rancio, Cassano, Ferrera
ed il Distretto di Economia Solidale di Varese

Dopo tanta attesa, finalmente in autunno inizieranno i lavori per la riattivazione della micro-centrale di Rancio Valcuvia. La Cooperativa Retenergie, valutando positivamente il valore sociale ed educativo del progetto"Adotta una centrale", ha deciso di dare inizio ai lavori indipendentemente dall'ottenimento o meno delle tariffe incentivanti stabilite dal Decreto sulle Rinnovabili, firmato a Giugno di quest'anno. Questo progetto vuole essere un esempio di come le comunità locali, sensibili ai problemi dell'ambiente e dell'uomo, cercano di avviare percorsi virtuosi per riappropriarsi del bene comune "energia" utilizzando lo strumento dell'azionariato popolare: ciascuno investe una piccola quota (è un investimento e non una donazione) per riattivare una micro-centrale idroelettrica che produce energia pulita, migliorando l’ambiente, creando nuove opportunità di lavoro e di conoscenza nel nostro territorio grazie anche al percorso didattico sull'energia che si realizzerà nel sito della micro-centrale in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Rancio Valcuvia.


Vuoi diventare azionista della micro-centrale? Vieni a trovarci alla Bottega del Mondo di Germignaga in via Mameli 7 il sabato mattina dalle 9.30 alle 12.30 oppure manda una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. per avere maggiori informazioni oppure clicca qui per scaricare la presentazione del progetto.

Una nuova adesione ad EQUOSTOP: l'Associazione Culturale Fotografica 2punto8

Il progetto Equostop vuole dare una risposta al problema della mobilità sostenibile nel nostro territorio partendo dalla considerazione che ciascuno di noi deve fare la sua parte per l'ambiente e per chi verrà dopo di noi. Siamo felici di comunicare che l'Associazione Culturale Fotografica 2punto8, che promuove la ricerca sulle arti espressive e la storia della fotografia, ha aderito a questo progetto. Clicca sul menù "Equostop" per conoscere l'Associazione Connessioni.

Logo 2punto8

 

TERREdiLAGO: la Rete di Economia Solidale del Luinese 

TERREdiLAGO è un progetto del GIM per creare una rete di economia solidale tra le realtà del luinese (botteghe del mondo, gruppi di acquisto solidale, produttori locali, cooperative sociali, associazioni, ecc.) al fine di promuovere giustizia sociale ed economica, sostenibilità ambientale della produzione e del consumo, attraverso il commercio, la crescita della consapevolezza dei consumatori, l'educazione e l'informazione. E' quindi un progetto di economia solidale che si sforza di annunciare i principi di rispetto per l'uomo e l'ambiente mediante la passione di chi crede in questi principi, puntando alla qualità delle relazioni che si creano perchè queste sono il vero risultato del progetto.

Noi di TERREdiLAGO pensiamo che la solidarietà sia un legame tra persone che si impegnano a fare cose insieme, nel rispetto della nostra carta dei principi, con un beneficio condiviso sulla base di relazioni orizzontali di collaborazione e cooperazione. Il nostro modo di fare solidarietà  non si esprime  attraverso la beneficienza e l’assistenzialismo ma attraverso la reciprocità e la gratuità nell’ottica dell’impegno comune e del lavorare insieme. A tal fine TERREdiLAGO organizza riunioni mensili per ascoltare dalla viva voce delle persone le proposte di crescita e sviluppo della rete; partecipando alle riunioni si valutano le proposte e si indirizzano le energie di tutti verso il raggiungimento dell'obiettivo comune.

Chi è interessato ad approfondire la conoscenza di TERREdiLAGO può scrivere a info@terredilago.it

 Logo terredilago 400x400 TERREdiLAGO: un percorso sulla sostenibilità del cibo nelle scuole

 Dalla realtà di TERREdiLAGO nasce la necessità di essere testimoni di uno stile di consumo consapevole: e quale modo migliore per diffondere quest'idea se non condividendola nelle scuole?
Prende vita allora un percorso formativo sulla sostenibilità del cibo. Si forma un gruppo di lavoro, un gruppo, potete immaginare, eterogeneo e vivace, che si avvale anche della collaborazione di alcuni giovani del gruppo scout di Luino.
Infine il documento sul percorso è pronto per essere sperimentato. A febbraio siamo accolti presso la Scuola SS. Maria Bambina di Roggiano: il progetto funziona, i ragazzi sono attenti e interessati, pronti a dare risposte, porre domande, stupirsi.
Stupirsi, sì. Perchè c'è di che stupirsi dalle impronte che lascia il cibo.
Quello del cibo è evidentemente un argomento che tocca corde sensibili, un bisogno primario, la sopravvivenza, è facile avere l'attenzione dei ragazzi e la collaborazione degli insegnanti ed il fatto che nel 2015 Milano ospiterà l'expo che ha come titolo: Nutrire il Pianeta, certo aiuta.
A breve dunque nuovi appuntamenti a Creva ed alle Motte di Luino con uno sconfinamento anche nella vicina Svizzera.
E allora, che impronte lasciare? Immaginiamo impronte buone, gustose, dolci o salate, fragranti e croccanti,profumate e soprattutto giuste, sane e felici.

  
 
Gli insegnanti che fossero interessati al percorso sul cibo intitolato "Un altro mondo nel piatto" possono richiedere l'intervento dei volontari del GIM inviando una mail a info@terredilago.it. La dispensa del percorso è disponibile nell'area "Documenti" del sito.
  TERREdiLAGO: anche l'energia elettrica è un bene prezioso (Fase 1 del progetto CO-Energia)

TERREdiLAGO dal novembre 2013 si è impegata nella diffusione di un nuovo modello di consumo dell'energia elettrica aprendo uno sportello CO-Energia presso la Bottega del Mondo di Germignaga. La prima fase di questo nuovo modello di consumo è il passaggio ad un venditore che garantisca la fornitura di energia elettrica al 100 % rinnovabile; ciò è già possibile grazie alla convenzione con la società TRENTA. La seconda fase punta all'autoproduzione di energia elettrica nel territorio grazie alla realizzazione di un impianto di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile ad azionariato popolare.
Forti di queste esperienze, TERREdiLAGO ha collaborato con il DES Varese all'organizzazione di un corso di formazione per volontari delle botteghe della provincia di Varese interessati ad aprire uno sportello CO-Energia. Il corso si è tenuto presso la sede di Legambiente il 29 Marzo 2014; nell'area "Documenti" potete scaricare la dispensa del corso con tutte le informazioni sui contratti di fornitura di energia elettrica al 100% rinnovabile.
Grazie allo sportello di CO-Energia (aperto tutti i sabati mattina dalle 11.00 alle 12.00 presso la Bottega del Mondo di Germignaga) nella zona del Luinese sono già stati attivati 57 contratti di fornitura di energia elettrica al 100% rinnovabile; è questo un modo concreto per migliorare l'ambiente e ridurre l'inquinamento: ciascuno di noi lo può fare acquistando energia elettrica al 100% pulita e pagandola pure un prezzo conveniente. Per ulteriori informazioni potete inviare una mail a energia@terredilago.it

 
 
    3° EQUO TOUR di primavera: una domenica di sole, di natura e di pace
  Come molti giocatori sanno, solo rischiando si ottengono grandi risultati e quest’anno organizzare il 3° EQUO TOUR il 24 Aprile è stata una vera scommessa sulle condizioni meteo, sull’arrivo di 450 piantine di lavanda e sulla capacità delle persone di condividere un momento di lavoro in comune. Sì, perché il 3° EQUO TOUR di Primavera, proposto da TERREdiLAGO e dal CAI di Luino, non prevedeva solo una camminata tra i boschi da Germignaga a Brezzo di Bedero, passando tra le rigogliose piante del frutteto didattico dell’Associazione “La Campagna”; lo scopo dell’EQUO TOUR era lavorare insieme con la Cooperativa Costa Sorriso per piantare 450 piantine di lavanda nel terreno messo a loro disposizione dall’Associazione Hortus.
 

DSC 2382 300 ridotta 500x300

  E così è stato: in una meravigliosa giornata di sole, muniti di palette, carriole e secchi, improvvisando una operosa catena di montaggio, si potevano vedere persone che svasavano le piantine di lavanda passandole a chi si occupava della loro umidificazione per poi distribuirle a chi, dopo aver fatto lo scavo nel telo di protezione, le interrava e le rincalzava con l’aiuto di decine di bambini che si davano un gran da fare a preparare scavi e gestire la logistica delle piantine.
  DSC 2416 300ridotta 500x330
  Un lavoro di gruppo che ha portato in meno di tre ore a piantare le 450 piantine di lavanda unitamente ad una cinquantina di piantine di malva. Ma a cosa servono tutte queste piantine? Servono a portare avanti un bellissimo progetto di intreccio dei fili della solidarietà, dell’integrazione delle persone con disabilità e della valorizzazione del territorio che sta alla base della Cooperativa Costa Sorriso; nata nel 2012 da un gruppo di genitori e di insegnanti di sostegno, ha avviato delle attività di coltivazione di piante officinali che impegnano i ragazzi con disabilità in un percorso formativo ed educativo volto ad ampliare le autonomie personali e relazionali in modo da prepararli ad una possibile vita indipendente e favorire una loro maggiore inclusione sociale. In particolare dalla lavanda si estraggono delle essenze che sono poi utilizzate per produrre molti prodotti cosmetici (creme, saponi, profumi) che vengono venduti nelle Botteghe del Mondo del GIM e sul sito di TERREdiLAGO (www.terredilago.it) e di Costa Sorriso (www.costasorriso.it).
  DSC 2421 300ridotta500x330
  La piantagione di lavanda è stata possibile grazie anche all’Associazione Hortus che ha dato in comodato d’uso i terreni alla Cooperativa Costa Sorriso; i partecipanti dell’EQUO TOUR hanno così conosciuto questa associazione che sta portando avanti il progetto degli orti condivisi ove tante famiglie hanno la possibilità di riscoprire il legame con la terra, coltivando non solo piante ed ortaggi ma anche buone relazioni tra le persone che frequentano il centro culturale Casa Paolo. E le buone relazioni si sono intensificate nel momento del pranzo conviviale presso l’oratorio di Brezzo di Bedero ove mani esperte e sapienti hanno preparato polenta locale, spezzatino, formaggi e tante torte portate dai partecipanti.
  angelo2 500x330
  DSC 2423 30 500x300
  DSC 2389 300ridotta500x300
  Del resto proprio questo è lo spirito dell’EQUO TOUR: ricreare quel mondo di relazioni tra chi produce e chi consuma ricordando che ciascuno di noi, se vuole, può cambiare in meglio il mondo in cui viviamo con il semplice gesto di fare la spesa, scegliendo prodotti che rispettano l’ambiente ed il lavoro dell’uomo. Basterebbe questo per migliorare il nostro pianeta ed i suoi ospiti.
  Logo micro-centrale completa 600x300 Progetto "Adotta una centrale": un piccolo gesto con un grande valore (Fase 2 del progetto CO-Energia)
 

Sul nostro pianeta continuiamo ad utilizzare forsennate quantità di combustibili fossili per mantenere i nostri stili di vita e questo sta creando una situazione drammatica dal punto di vista ambientale: il forte aumento avvenuto in questi ultimi decenni delle emissioni di gas ad effetto serra, causato dalla combustione dei fossili, sta determinando un eccessivo riscaldamento globale con conseguenze devastanti per tutto il pianeta (cambiamenti climatici).
In Italia la produzione di  energia elettrica, che ciascuno di noi consuma nelle nostre case, è una delle prime cause di emissione di gas ad effetto serra in quanto proviene per più del 60% dalla combustione di fossili quali il carbone, il gas ed il petrolio. Ridurre quindi il consumo di combustibili fossili è una delle azioni urgenti per salvaguardare il nostro pianeta e questa azione deve essere portata avanti qui, da noi.
Queste considerazioni sono alla base del lavoro sull’energia sviluppato da TERREdiLAGO, la Rete di Economia Solidale del Luinese, che sta proponendo nuovi modelli di gestione del bene comune “energia”, attraverso processi che coinvolgono direttamente i cittadini, i territori, le comunità locali puntando sulle energie rinnovabili.
Il progetto "Adotta una centrale" rappresenta la fase 2 del progetto CO-Energia che era partito nel novembre 2013 con la proposta del cambiamento del fornitore di energia elettrica (convenzione CO-Energia - TRENTA). Con questo progetto si intende sviluppare una produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile nel nostro territorio; g
razie alla collaborazione del Parroco di Rancio Valcuvia e della Comunità Pastorale di Canonica, Cavona, Duno, Rancio, Cassano e Ferrera, si è pensato di riattivare la micro-centrale idroelettrica di Rancio Valcuvia alimentata dal fiume Rancina.
   Stretta del ponte 500x376
 
La storia di questa micro-centrale risale al 1924 quando una donna, Giuseppina Velati, titolare dell’opificio Velati, pensò di produrre energia elettrica per i suoi macchinari utilizzando l’acqua del fiume Rancina che attraversa il paese; costruì quindi una centrale idroelettrica che fu poi dismessa negli anni ’50 dopo un’accesa diatriba con il podestà del Brinzio sul diritto di utilizzo dell’acqua. Oggi questa micro-centrale, che è in stato di abbandono e che insiste sul terreno della Parrocchia di Rancio Valcuvia, sta per essere riattivata grazie all’azionariato popolare ovvero gruppi di cittadini si riuniscono in una cooperativa e, dando ciascuno un piccolo contributo, finanziano la ricostruzione e la gestione della micro-centrale. La
Cooperativa Retenergie (www.retenergie.it), che già gestisce impianti ad energie rinnovabili basati sull’azionariato popolare, si è dichiarata disponibile a portare avanti questo progetto e, grazie alla concessione in comodato d’uso gratuito del terreno da parte della Parrocchia di Rancio, la riattivazione della micro-centrale è ormai avviata e si spera di concludere i lavori prima dell’estate.
  Simulazione centrale 400x550
 
La micro-centrale produrrà energia elettrica da fonte rinnovabile e sarà in grado di soddisfare il fabbisogno di circa 70 famiglie. Ma si può fare molto di più cercando di coinvolgere le scuole in questo progetto; infatti in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Rancio verrà attivato un percorso didattico sull’energia che consentirà ai ragazzi delle scuole di “camminare” lungo il tragitto che fa l’acqua dall’opera di presa fino alla turbina, per capire come si trasforma l’energia, ricordando loro che l’energia più pulita è quella che non consumiamo migliorando l’efficienza energetica degli impianti e modificando i nostri stili di consumo. Crescerà così una nuova generazione di consumatori più consapevoli degli impatti ambientali del loro consumo e questo è il vero obiettivo del progetto "Adotta una centrale". Per aderire al progetto o per qualunque informazione potete inviare una mail a energia@terredilago.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua navigazione nel sito; maggiori informazioni li trovi nella pagina di Cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.